SEBASTIANO BENEGIAMO | LA CHIAREZZA DELLA VISIONE OSCURA

Sebastiano Benegiamo – Glow in the mist – The FORMAT Contemporary Culture Gallery – Ottobre 2014
 

Format, Contemporary Culture, Gallery, pestalozzi, navigli, galleria, arte contemporanea, milano, photography, video, installations, sculpture, craft, draw, painting, Milano, Cultura, Arte, eventi Milano, evento, eventi, concerti, fiere, mostre, cultura, sagre, sport, vita notturna, food, drink, musica, spettacoli, serate, emanuele beluffi, amanuele beluffi critico d&39#;arte, milano, eventi milano, notizie milano, art exhibitions, arte, arte contemporanea, arte moderna e contemporanea, gallerie arte contemporanea, gallerie d'arte, emanuele beluffi, milano, milano arte, milano eventi, inaugurazioni milano, kritika, kritikaonline, emanuele beluffi, kritika beluffi, rte, arte contemporanea, mostre d'arte, eventi d'arte, mostre, festival, architettura, design, art, contemporary art, recensioni mostre, exhibitions, art in italy, arte in italia, mostre in italia, news d'arte, attualità, design, moda, fotografia, arte, contemporanea, contemporary art, mostre, gallerie, artisti, blog, elena, bordignon, artist, museum, gallery, atpdiary, international, Italy, Milan, exhibition, arte, artisti, pittura, fotografia, incisione, computer grafica, architettura, land art, scultura, letteratura, design, arte tessile, videoarte, motore di ricerca, libri, libro, recensione, recensioni, cultura, terza pagina, letteratura, narrativa, poesia, racconti, saggi, saggistica, scrittori, autori, biblioteca, letterario, critica letteraria, autore,titolo, editore, autore della recensione
Il santo, 32 cm x 36 cm, tecnica mista su cartone vegetale, 2014

 
Il lascito della produzione artistica di Sebastiano Benegiamo è il segno. Ancor più che nel recente passato, questa sorta di residuo fenomenico del suo fare pittura si riduce a un affievolimento del soggetto in un lago di tenebra. Se nei lavori precedenti dominava un’attitudine alla dissolvenza, ora a dar l’impronta di sé è un azzeramento quasi totale, un ottenebramento tuttavia non totalizzante: l’approccio inedito della serie Glow in the mist -ma perché?, perché?, ci si ostina a strizzare l’occhiolino alla Perfida Albione quando si tratta di battezzare le proprie mostre?- esposta negli spazi di The Format Gallery è rappresentato infatti dal colore. Non esibito, ma quasi evocato. Da cercare, come pepita preziosa, come accento, nelle stratificazioni nere e terrigne che compongono ogni opera, originata dal segno a matita nera e poi dipinto: il dipinto-del-disegno nasce e si sviluppa lungo le falde che strato su strato vanno a determinare la superficie di concrezioni fino a far venire alla luce….l’oscurità, quell’oscurità su cui sopravviene, quasi illuminandosi come un’intravisione dal film pittorico, il soggetto. La tenebra di Sebastiano Benegiamo è un bagliore. Chi già conosce il suo lavoro, non  potrà non cogliere come Glow in the mist ne ribadisca la cifra stilistica: un approfondimento dell’idea di luce, una ricerca che in questa occasione viene condotta da Benegiamo come se si trattasse di fare i conti con se stesso. E’ un’oscurità che per recondite armonie si accompagna al riconoscimento del valore dell’antico -l’antica pittura-, che qui più che altrove risuona come un basso continuo, un rumore di fondo elevato a valore simbolico di tutta la mostra in sé, ordinata secondo una struttura: la struttura dell’universo umano, che dai tre quadri al centro della composizione raffiguranti rispettivamente il demiurgo e ai suoi lati gli infanti maschio e femmina, si sviluppa lungo le direttrici rappresentate da dieci quadri, tutti raffiguranti idealtipi umani, modelli di condizioni esistenziali ed esistentive -l’amore, il mecenate, il papa, il generale-, che trasfigurano l’approccio al fare pittura di Sebastiano Benegiamo come un approccio di carattere mitopoietico, inattuale come inattuale è la ricerca del genio che precorrendo i tempi sembra hic et nunc così demodé….
 
23-10-14 | Sebastiano Benegiamo | Glow in the mist | The FORMAT Contemporary Culture Gallery
 
The FORMAT-Contemporary Culture Gallery
via Giovanni Enrico Pestalozzi 10 Int.32 , 20143 Milano
 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...